Canoa a due posti: un’esperienza genitore e figlio imperdibile

Padre e figlio in canoa

Volete vivere un’esperienza genitore e figlio divertente, entusiasmante e con il plus di un panorama unico? La canoa a due posti vi permette di farlo!

Scoprite qui tutto quello che c’è da sapere su questa disciplina sportiva, tutti i pro del “pagaiare” in famiglia e alcune suggestive location per praticarla nel mare della Puglia e della Calabria!

La canoa a due posti in pillole

Si fa presto a parlare di canoa a due posti, ma che cosa vuol dire?

In linea generale, si intende un’imbarcazione dalla forma affusolata con fondo piatto, a “V” oppure arrotondato, che viene condotta con una pagaia singola.

Molto spesso la definizione viene utilizzata impropriamente per indicare il kayak a due posti, che pur risultando simile, in realtà differisce per diverse caratteristiche, in primis la pagaia doppia.

Tale confusione fa sì che si parli di canoa da mare – anche se in realtà non è un’imbarcazione particolarmente adatta all’ambiente marino – invece che di kayak da mare. Ed è proprio quest’ultimo che viene utilizzato solitamente in spiaggia.

La soluzione più diffusa e adottata per chi “pagaia” in maniera amatoriale è rappresentata dai modelli turistici, che nella tipologia a due posti hanno una lunghezza media di 4 metri, adatta a garantire un buon compromesso a livello di stabilità, velocità e manovrabilità.

Tali imbarcazioni possono essere in polietilene o materiali compositi come la vetroresina, risultando flessibili e dal peso contenuto, oppure in gomma, soluzione che fa sì che possano essere gonfiate e sgonfiate.

I modelli pneumatici sono particolarmente adatti a chi ha poco spazio per stivarli durante l’inverno o quando non vengono utilizzati e sono pratici da trasportare.

Padre e figlio in canoa: benessere e benefici per due

Padre e figlio in canoa.

Padre e figlio in canoa.

La canoa a due posti è un’attività completa sotto ogni punto di vista e praticarla in famiglia “raddoppia” (letteralmente) gli aspetti positivi.

Per prima cosa, il contesto naturalistico svolge un effetto benefico a livello psicologico e mentale, trasmettendo una sensazione di pace e consentendo di svuotare la mente e di rilassarsi. Una condizione che nel caso di genitore e figlio permette di consolidare o recuperare confidenza e fiducia reciproca e dialogo.

Dal punto di vista fisico, l’azione di pagaiare e di guidare e mantenere l’imbarcazione in equilibrio coinvolge e allena tutti i gruppi muscolari, dalle spalle, alle braccia, al dorso, fino alle gambe.

Inoltre, la coordinazione richiesta ai due membri dell’equipaggio sviluppa le doti di attenzione, ascolto ed empatia, nel caso specifico con ricadute positive anche sulle dinamiche familiari.

Non ultimo, la condivisione di piccole e grandi avventure nel corso dell’escursione – positive, ma anche negative – crea un substrato comune su cui costruire, rinsaldare o ricostruire il rapporto tra genitore e figlio.

Vacanze in canoa a due posti in Puglia e in Calabria

Canoa con tutta la famiglia

Canoa con tutta la famiglia.

Per chi ha deciso di dedicare le prossime vacanze alle avventure in canoa a due posti tra genitore e figlio, il mare di Puglia e Calabria è un ottimo posto dove fare pratica.

Per trascorrere un soggiorno in famiglia, all’insegna di sport e divertimento, Valtur Ostuni e Valtur Simeri sono due location ideali.

Valtur Ostuni è situato sulla costa murgese della Puglia e sorge in un parco privato di oltre 100 ettari, con accesso a splendide calette in sabbia e zone di scogliera riservate. Inoltre, per la sua conformazione pianeggiante, offre la possibilità di fare lunghe passeggiate a piedi e in bicicletta.

Valtur Simeri, in Calabria, è davvero un paradiso, circondato da ulivi e splendidi giardini, è l’ideale per chi cerca una vacanza di puro relax senza rinunciare al divertimento.

Entrambi propongono agli ospiti un ricco programma di animazione, che per i bambini e i ragazzi da 2 a 17 anni prende la forma di Valturland, aree ristorazione dall’offerta variegata e in grado di soddisfare tutti i palati e le esigenze, un centro benessere e zone sport con campi e attrezzature per praticare un gran numero di attività fisiche.

Prenotando entro il 31 maggio 2017 è possibile ottenere uno sconto del 20% sulla quota base e per un bambino fino a 13 anni il soggiorno è gratuito. Inoltre, con la Promo 14 notti, 2 sono offerte da Valtur.

redazione-valtur
Related Posts
Mamma e bambina relax
Alberobello

Discussion about this post

Rispondi